In memoria di Michele Amici

Il medaglione sul muro delle scuole elementari dedicato al maestro campigliese

Le scuole elementari di Campiglia Marittima sono intitolate a Michele Amici.

Su un muro esterno della scuola una fusione lo ricorda e tanto potrebbe bastare per giustificare il riconoscimento.

Qualche anno fa, una signora, ex alunna delle elementari di Campiglia, dopo essere passata chissà quante volte sotto la targa di Michele Amici, si vantò di aver frequentato la scuola De Amicis.

Sì, proprio De Amicis! ripetendolo subito dopo e ancora un’altra volta. Ecco la classica amnesia storica. Bastava che alzasse lo sguardo verso quel ritratto e avrebbe ricordato il buon nome del Maestro di scuola elementare e non solo.

Sul “Corazziere” del 7 giugno 1908 si legge: «… solenne riuscì la cerimonia dell’inaugurazione di un medaglione del compianto Maestro Amici».

Il cavalier Macedonio Benucci «ricercò – dice ancora il giornale – con indovinati concetti, la figura del lacrimato Maestro e come cittadino e come insegnante, e le sue parole furono accolte con frequenti applausi.

A nome del Corpo insegnante disse brevi ma inspirate parole il Direttore Didattico Cesare Benedetti. La modesta cerimonia riuscì degna dell’uomo che i Campigliesi riconoscenti vollero opportunamente onorare».

Fonte: rivista “Venturina Terme”, n. 9 (novembre-dicembre 2015)

Gianfranco Benedettini

Gianfranco Benedettini

Autore di numerose pubblicazioni di storia locale riguardanti il territorio della Val di Cornia e soprattutto del Comune di Campiglia Marittima, si è occupato principalmente della storia politica e sociale del Novecento.

Indice delle categorie

Pagina Facebook