Un furto nella locanda Benvenuti (1854)

«Nella sera del 1° Febbraio 1854 il procaccia Costantino Bassi giungeva col suo barroccio a S. Vincenzo presso Campiglia, e si fermava alla locanda di Giovanni Burchianti. Il barroccio veniva riposto nella rimessa di quella locanda, e lo stalliere ne chiudeva a chiave la porta.

La mattina successiva il Bassi, alzatosi di buon ora dal letto per proseguire il suo viaggio, tirò fuori della rimessa il barroccio e ben tosto si accorse che la cassetta della seggiolina, la quale esso teneva chiusa a chiave, era stata scassata e n’era stato tolto un sacchetto contenente 500 lire che, insieme con altri sacchetti di denaro rimasti nella cassetta medesima, gli era stato consegnato per il trasporto.

Immediata fu la manifestazione del fatto ed immediati i lamenti che il Bassi fece alle persone che si trovavano presenti, al locandiere e ai gendarmi che stanziavano presso la locanda e che furono chiamati, e dalle indagini che venner subito praticate si rilevò che la cassetta della seggiolina del barroccio era stata scassata, ma niuna traccia parve che la porta principale della rimessa fosse stata violentemente aperta e poi richiusa, e solo fu osservato che, oltre la detta porta, un’altra più piccola ne esisteva corrispondente in una chiostra soggetta, a favore degli abitanti di S. Vincenzo, alla servitù di attingere l’acqua da una cisterna ivi esistente, e che questa porticciola, la quale suolevasi la sera chiudere internamente dallo stalliere, in quella mattina era aperta».

(tratto da Annali di giurisprudenza 1857: raccolta di decisioni della Corte Suprema di Cassazione delle Corti Regie di Firenze e Lucca, 1857, Vol. 19)

Fonte: rivista “Venturina Terme”, n. 20 (settembre-ottobre 2017)

 

Gianluca Camerini

Gianluca Camerini

Nato a Campiglia Marittima nel 1973, si è laureato con lode in Storia Moderna all'Università di Pisa. Autore di numerose pubblicazioni, si è occupato soprattutto di archivistica ecclesiastica, genealogia e onomastica familiare. Dal 2014 è direttore editoriale della rivista di storia locale "Venturina Terme". È l'ideatore e il curatore di questo portale.

Indice delle categorie

Pagina Facebook